Piccola farmacia naturale

CI SIAMO RIFATTI IL LOOK E ADESSO MI TROVI SUL NUOVO BLOG NATUROPATIA E BENESSERE CON TUTTI GLI AGGIORNAMENTI Le erbe possono essere impiegate per curare alcuni piccoli disturbi che possono presentarsi ogni giorno in adulti e bambini ripristinando lo stato di benessere evitando, in alcuni casi, un peggioramento della salute e l’assunzione di farmaci.
Qui di seguito troverete dei consigli su come farvi una piccola farmacia naturale da tenere in casa o da portare con voi in vacanza, sia che siate in albergo che in campeggio! Ovviamente la lista può essere allungata questa è da considerare come “basic”: potrete integrarla anche in base alla Vs.
esperienza personale o con i consigli che trovate su questo blog!.
  Ecco le piante che vi servono e la loro formulazione:   Arnica: in crema e in granuli omeopatici Calendula: crema Camomilla: tisana Lavanda: tisana e olio essenziale Ledum palustre: crema e in granuli omeopatici Melaleuca (o tea Tree): olio essenziale Malva: tisana Propoli: spray, compresse Ribes nugrum: macerato glicerico MG Tiglio: tisana   Proprietà e uso:   Arnica montana: è indicata per traumi, contusioni, dolori muscolari, mal di testa.
Si trova in farmacia sotto forma di granuli omeopatici (es.
7 CH) da prendere via bocca e sotto forma di gel o crema da applicare sulla parte dolorante.
Dosi: chiedete consiglio al farmacista per la formulazione in granuli: in genere il dosaggio è di 5 granuli (adulti) o 3 (bambini) per 3 volte al dì.
  Calendula:  è cicatrizzante, lenitiva, utile in caso di scottature, dermatiti, pelle secca e screpolata.
Si usa anche come “dopo puntura” di insetti.
In farmacia ed erboristeria si trovano diverse formulazioni in crema e latte per il corpo.
  Camomilla: è un’antifiammatorio e antispastica che agisce bene sulla muscolatura del tubo digerente, lenitiva e antimicrobica, quindi indicata per problemi digestivi come nausea, vomito, acidità, ma anche in caso di febbre, raffreddore e come blando sedativo in caso di insonnia.
Dosi: 1 bustina o un cucchiaino di camomilla (senza zucchero) per tazza, 2 volte al dì.
N.
B.: la camomilla deve essere usata in basse dosi, l’uso eccessivo può provocare insonnia e nausea.
  Lavanda: è antinfiammatoria, attenua gli spasmi e i gas intestinali (utile quindi in caso di coliche) contrasta mal di testa, nervosismo e insonnia.
Si può usare in infuso le dosi e le avvertenze sono le stesse della camomilla.
Come in olio essenziale in caso di scottature e punture di insetto: applicare una goccia sulla puntura o 2/3 [...]

Leggi tutto l'articolo