Piccole abitudini in un caffè

“Ti dicono di non essere troppo gentile con chi non conosci bene perchè se poi prendi una fregatura sei un coglione”, mah…io credo sia un errore dal principio, cioè se io sono gentile con le persone è perchè prima di tutto mi è stata data un'educazione e poi  se tutti fossimo maleducati allora chi si salverebbe? sono poche le persone che di primo impatto  ti trattano da 10' e molte che ti trattano da 5', io preferisco dare un 10' iniziale e più avanti scalare al ribasso se la persona non merita nulla,  trattarla da 5' o meglio non trattarla proprio.
Ogni volta che entro in un bar e chiedo un caffè ringrazio e prima di uscire auguro buon lavoro, perché in questo modo fai capire che sei cosciente che la persona che hai di fronte è umana e sta facendo il suo dovere in modo appropriato, ma soprattutto mi sento bene con me stessa perché so che se la persona che sta dietro al bancone ha passato una giornataccia o ha avuto un cliente arrogante si potrebbe rallegrare o rincuorare vedendo che non tutti siamo così male in fondo.
Secondo me dalle piccole cose e dalle piccole abitudini puoi dare e trarre grande insegnamento, se tu per primo fai del tuo meglio e sei gentile e a posto con il mondo allora anche gli altri ti restituiranno gioia … poi, diciamo la verità,  nessuno sopporta chi si  lamenta di vari comportamenti che mette in atto la gente quando loro sono i primi a porsi nello stesso modo, ovviamente ci può essere la giornata NO in cui tutto ti va storto e dai qualche numero, ma non deve diventare la regola!

Leggi tutto l'articolo