Piccoli riti quotidiani per godersi la vita, anche in tempo di crisi - Ufficio stampa Yakult

Internet, buon cibo, interessi culturali, attività fisica e relazioni affettive:  gli irrinunciabili appuntamenti quotidiani degli italiani.Quanto contano le piccole, piacevoli abitudini nella vita di ogni giorno? Contano, e molto, soprattutto per gli italiani.Dall’indagine condotta da AstraRicerche per conto dell’Osservatorio Yakult, gli italiani sono uno dei popoli più ricchi al mondo in termini di piacevoli micro-riti.
I numeri sono significativi: l’86% dei nostri connazionali, si dedica a tradizioni e abitudini in maniera intensa e articolata; inoltre, su 42 mini-riti quotidiani oggetto d’indagine, in media gli Italiani ne seguono circa 18.La classifica dei riti quotidianiIn testa, troviamo l’uso di internet che costituisce una vera e propria abitudine per il 79,1% dei nostri connazionali, in particolare come strumento di informazione, finestra sul mondo e l’attualità.Si conferma poi l’antica vocazione, tutta italiana, al cibo: l’alimentazione deve essere “buona” per il 72% degli intervistati e anche salutare per il 55%; il 44% degli italiani inoltre adora cucinare, anche se non regolarmente, e si registra un progressivo spostamento verso consumi sempre edonistici, ma ora attenti anche all’equilibrio e al benessere.Seguono gli interessi culturali: si spazia dal 67% di intervistati che hanno il loro rito nel guardare film al cinema o alla televisione, al 64% di chi ama godersi la propria musica preferita, leggere un libro (58%) o guardare il telegiornale (55%).Emerge poi un nuovo appuntamento quotidiano – inedito nella storia del Bel Paese – che riguarda l’attività fisica.
Per il 58%, infatti, muoversi è un vero e proprio rito, non necessariamente tramite una vera e propria attività sportiva ma anche solo attraverso una passeggiata, una corsa, un po’ di palestra.Da sfondo ad ogni abitudine o tradizione rimane la nostra peculiare attenzione agli aspetti relazionali della vita.
Ciò vale per la vita di coppia - per il 58% degli italiani è un rito passare del tempo con il partner, magari scambiandosi tenerezze – come per i momenti di aggregazione, in attività che coinvolgono i propri amici (49%), i bambini/ragazzi (34%), gli anziani (27%), ecc.Le motivazioniLa prima è che le tradizioni hanno una funzione terapeutica: in una fase di grave e prolungata crisi economico-sociale, le abitudini svolgono un ruolo di sostegno, contribuendo a ridurre l’incertezza nei momenti negativi e di instabilità.
La continua ripetizione di piccole esperienze gradevoli che ritmano le giornate sottrae [...]

Leggi tutto l'articolo