Piedi: come fare una pedicure a regola d’arte

Non importa che si giri scalzi o su sandali gioiello, perché ciò che conta è sfoggiare sempre una pedicure impeccabile.
E se non si riesce ad andare puntualmente ogni 20 giorni dall’estetista, seguendo alcuni semplici passisi potranno ottenere ottimi risultati anche a casa.
Il primo consiglio è quello di non utilizzare le forbici o il tronchesino, con i quali si rischia di accorciare troppo le unghie e di tagliarle male, cosa che potrebbe farle incarnire e favorire il loro sfaldamento. Se tuttavia dovessero essere eccessivamente lunghe, la scelta migliore rimane comunque il tronchesino, con il quale si deve tagliare dritto la punta dell’unghia senza toccare gli angoli, che andranno lavorati in un secondo momento con la lima per smussarli e dare loro la forma desiderata.
Quest’ultima deve essere scelta di cartone e non in vetro o in metallo, perché è più semplice da usare.
Una volta accorciate le unghie, è importante passare il poffi, un parallelepipedo bianco che serve a levigare, sb...

Leggi tutto l'articolo