Pierre Michel , dopo le opere, ha avviato la pubblicazione, presso l’editore L’Age d’Homme, dell’epistolario di Octave M

      Pierre Michel , dopo le opere, ha avviato la pubblicazione, presso l’editore L’Age d’Homme, dell’epistolario di Octave Mirbeau; il primo volume di lettere (1868-1888) puntigliosamente curato e da poco stampato, ammonta ad oltre novecento pagine; i nomi degli illustri corrispondenti (Rodin,, Zola, Mallarmé, Rops o Maupassant…) giustificano la ricca varietà di argomenti sfiorati, nessun tema fin de siècle (antisemitismo incluso) restando nell’inespresso dell’autore del Journal d’une femme de chambre, i cui trascorsi giovanili nella stampa reazionaria (maniera quanto mai diffusa di sbarcare allora il lunario) saranno, nemmeno tanto curiosamente, controbilanciati dalle diffuse frequentazioni anarchiche della maturità. A questo periodo risale la breve apologia dell’amico, e critico par excellence, Félix Fénéon che qui riproduciamo.
Octave Mirbeau
Fénéon
Ho letto qualche giorno fa che Victor Lemoine, l’esperto orticultore di Nancy, era stato nominato ufficiale della Legion d’Onore. In ...

Leggi tutto l'articolo