Pio VI

Pio VI (1775-1799)
Pio VI (Giovanni Angelo Braschi) [Cesena 1717 - Valence, Drôme, 1799], papa (1775-1799).
Di famiglia nobile (era figlio del conte M.
Aurelio Tommaso Braschi), addottoratosi in utroque iure nel 1735, ricoprì in seguito diverse cariche alla corte pontificia (cameriere segreto e aiutante di studio di Benedetto XIV; canonico di San Pietro [1755]; tesoriere della Camera apostolica [1766]).
Creato cardinale nel 1773, fu eletto papa (succedendo a Clemente XIV) il 15 febbraio 1775, in un conclave protrattosi per più di quattro mesi e dopo essersi impegnato a non ricostituire la Compagnia di Gesù.
Amante delle arti e delle lettere e mecenate munifico, Pio VI favorì gli studi archeologici (scavi e Museo Pio- Clementino) e chiamò a Roma artisti come A.
Canova e L.
David; come sovrano temporale egli cercò anche di migliorare le strutture economiche e amministrative dei suoi Stati, intraprendendo lavori di bonifica (tra cui quelli, imponenti, per il prosciugamento dell'Agro ponti...

Leggi tutto l'articolo