Pirrera, borgata a perdere

di Anna Miracula Sono una abitante della bellissima e panoramica zona di Pirrera, ma ahimè tristemente abbandonata a se stessa ormai da alcuni anni orsono.L'amministrazione comunale ormai non si occupa più di questa contrada tranne che al momento delle tanto agognate elezioni elettorali,e questo è un dato di fatto,perchè,cari lettori,se vi troverete dalle parti di Pirrera noterete immediatamente che vi è uno stato di abbandono totale.E soprattutto vorrei segnalare a chi di competenza, che vi è anche un tratto di strada in cui non esiste un muro di recinzione,guard-rail o altro,costituendo un pericolo assoluto per tutti gli automobilisti che, soprattutto di notte si trovano a transitare in questa zona, tra l'altro malamente illuminata.
A proposito poi dell'illuminazione stradale,credo sia l'unica zona,tra l'altro anche molto popolata,in cui non esiste illuminazione pubblica,se non qualche lampadina sporadica,richiesta negli anni passati da qualche abitante.Perchè, mi chiedo...Forse gli abitanti di Pirrera non pagano le tasse?Perchè in altre zone isolatissime e senza abitazioni vi è l'illuminazione stradale mentre a Pirrera no?Spero vi sia una risposta a questo.Altro quesito che vorrei porre riguarda lo stato di totale mancanza di rispetto del punto panoramico di Forgia Vecchia, dove soprattutto i turisti,per la maggioranza stranieri,accorrono da questo periodo in poi,per poter ammirare le bellezze naturalistiche e invece..ammirano soltanto i "geroglifici dell'era post-tecnologica"(e aggiungo anche di cattivo gusto)che vi sono impressi sui sedili e sui pilastri che vi sono in questo punto.E dire che ormai con gli sms tutti(anche i gatti) hanno la possibilità di far sapere chi ama chi, oppure chi se la fa con chi..Boh!!Che tristezza,sporcare i muri e gettare spazzatura dappertutto,che degrado!Tempo fa vi è anche stato un benefattore armato di santa pazienza che si è prestato alla pulitura e tinteggiatura di tutte quelle schifezze, e sapete com'è finita? Dopo un paio di giorni,ve ne erano il doppio.Ma dove abitiamo,forse tra uomini primitivi?La storia preistorica ci insegna che le scritte e i disegnini sui muri servivano a comunicare tra di loro, ma perchè essi non avevano ancora l'uso della parola...E adesso cosa manca???"" Life is now- A voi comunicare"" (come recitava qualche tempo fa una nota  campagna pubblicitaria di telefonia).Ve lo dico io..
manca il cervello e non esiste rimedio...

Leggi tutto l'articolo