Piscine, primi tuffi tra i vigilantes

Cronaca 27 maggio 2011 Piscine, primi tuffi tra i vigilantes Lunedì aprono i lidi di Trento.
Con la novità delle guardie giurate antifurto TRENTO.
Anticipo d'estate ed è già ora di un tuffo in piscina.
Lunedì 30 maggio apriranno i lidi di Trento.
Manca poco quindi per poter fare un bagno nelle vasche esterne delle piscine di Trento nord e Manazzon.
Quest'anno l'Asis ha deciso di puntare sulla sorveglianza.
Dalle 9 alle 21, tutti i giorni, ci sarà una guardia giurata a sorvegliare il prato e le parti esterne, quelle che non riguardano il piano vasca.
Un servizio che potrebbe essere in borghese per contrastare i furti e far rispettare il regolamento.
L'altra novità riguarda la piscina di Madonna Bianca che, a differenza degli anni passati, potrebbe restare aperta tutto il mese di luglio.
«Stiamo aspettando il passaggio formale in consiglio comunale - spiega Luciano Travaglia, direttore dell'Asis - il progetto è quello di tenere aperta la piscina di Madonna Bianca per attività per ragazzi in gestione alla Rari Nantes.
Dopo le 18 la piscina sarà aperta regolarmente al pubblico e agli agonisti».
Tutto uguale negli altri due lidi, compresi i giorni di apertura.
Anche l'anno scorso, gli impianti avevano aperto nello stesso periodo.
L'unica eccezione fu fatta nel 2009, con l'apertura anticipata al 20 maggio, «ma fu un mezzo flop» commenta Travaglia.
In piscina quest'anno almeno si potrà stare più tranquilli e godersi il sole in santa pace, senza tenere una mano sulla crema e l'altra sul portafoglio.
Per fermare i continui furti, che nella passata stagione erano diventati quasi quotidiani, l'Asis ha voluto ricorrere alle guardie giurate.
«A differenza degli anni scorsi, ci sarà un addetto alla sicurezza che sorveglierà la zona del prato per tutto il tempo dell'apertura delle piscine.
Potrebbe essere anche in borghese, per non creare comunque tensione in un posto di relax», continua il direttore di Asis.
Per il momento comunque non si sta pensando alla videosorveglianza, non è ancora indispensabile.
Per questo week end i trentini dovranno insomma accontentarsi del lago, ma già da lunedì si potrà fare un tuffo nelle piscine all'aperto.
Ma ai lidi non si va solo per nuotare.
I due centri stanno diventando sempre più punto di riferimento per il divertimento dei bambini e le attività sportive.
L'Asis organizza, infatti, corsi di hydrobike e circuit training.
Come sempre ci sarà il servizio di tagesmutter e la possibilità di prendere a prestito un libro nella mini biblioteca allestita in mezzo al prato del [...]

Leggi tutto l'articolo