Poesia: Noè, il gatto ed il cane

Poesia: Noè, il gatto ed il cane
Non tutte le cose che il Signore ha creato
Servono al genere umano che ha imparato
Arriva quindi del diluvio il tempo
Che delle cose inutili deve fare scempio
Si sceglierà ciò che ha più servito
Da ciò che ci ha solo rattristato o impoverito
E tutti i cieli della terra di nuvole piovose si riempiranno
Pronte ad aprirsi alle mosse acque… esse si agiteranno
Noé il santo stava decidendo: cosa salvare?
il bene dal male… in tutto cio’ che esisteva doveva separare
Tutti gli animali giunsero terrorizzati
a quell’arca che gli avrebbe salvati
Si avvicinò il gatto e la sua famigliola e disse a Noé
“Fai un favore anche a me:
ti prego oh! santo sulla arca tua… facci salire
e salvaci dal diluvio poiché non vogliamo morire
e Noè chiese al gatto… a cosa servi tu?
Non vorrei che sei inutile… che sei un di più!
E il gatto convinto della sua utilità rispose
gesticolando con le sue zampette pelose
Sono un animale da compagnia e inoltre mi impegno
a difendere la casa dai p...

Leggi tutto l'articolo