Poker: è in arrivo il film

Il gioco del poker è uno dei giochi online più diffusi a livello mondiale e milioni di giocatori si affollano nelle migliori poker room, italiane e internazionali, per sfidarsi a colpi di poker.
Era ovvio che, prima o poi, qualcuno ci facesse un film! È stato presentato al festival del cinema di Cincinnati e presto sarà disponibile in DVD anche nella nostra penisola.
Si tratta di Hitting The Nuts presentato in anteprima mondiale il 9 ottobre all’hollywood Casino in Lawrenceburg nell’Indiana.
Hitting The Nuts è la “vera” storia del campionato annuale illegale di poker che si gioca a Scott County, Indiana.
Quando un giocatore “hits the nuts” significa che ha realizzato la migliore mano possibile in quel contesto - il che significa che in quel determinato momento è certamente il vincitore.
La storia solamente finge di essere incentrata sul poker ma in realtà parla di un bizzarro gruppo di americani che nella vita più che chiudere mani vincenti è stato battuto da mani vincenti.
Scott County nell’Indiana è definito il cuore dell’America, è un luogo chiuso tra le due grandi metropoli di Indianapolis e Louisville, nel Kentucky.
Non troppo lontano per essere una buona meta per una gita nel fine settimana.
Ogni anno, a fine estate, gli abitanti di Scott County si ritrovano per un edizione annuale ed illegale di un torneo di No Limit Texas Hold Em Poker.
Giocano per un premio in denaro, volo per Las Vegas ed ingresso al Main Event delle World Series of Poker.
Il torneo di quest’anno sarà però frequentato da bizzarri giocatori: il predicatore zelante della città, una cameriera sexy stagionata, un adolescente prodigio del poker online, un regista gay e un giovane agricoltore amish che spera di risucre ad ottenere una vita migliore per lui, sua moglie ed i loro sette figli.
Hitting the Nuts è una commedia satirica tipicamente americana che vuole mettere in risalto il lato bizzarro del fenomeno del poker.
È un progetto che vuole ripetere nel poker quello che Caddy Shack ha fatto per il golf, Major League per il baseball, e Strange Brew per l’hockey.
Il film, scritto e diretto da Joe Boyd, è un documentario satirico ed irriverente secondo la tradizione di Christopher Guest (Best in Show, Waiting for Guffman).
Per realizzarlo è stato selezionato un cast di attori alle prime armi e piuttosto improvvisati ma quello che il film perde dal punto di vista della mancanza di stelle lo guadagna in comicità e divertimento.
“Avevamo un solo obiettivo con Hitting the Nuts,” ha detto il regista.
“Volevamo [...]

Leggi tutto l'articolo