Polemiche seicentesche contro la superstizione

Nell’ OPERA di uno spirito superiore, capace di rielaborare cirticamente in maniera profonda le proposte dei tempi nuovi, qual fu BENEDETTO GEROLAMO FEIJOO (nato l’8 ottobre 1676, spagnolo, benedettino e teologo eppure nonostante questi attributi assai “barocchi” estremamente lontano dai presupposti e dai pregiudizi concentratisi nella tradizione seicentesca per la via che giungeva da “infiniti e discutibili passati”) assieme ad un vasto
RIESAME CRITICO DI TUTTO IL SISTEMA SOCIALE
si scopre un’APERTA POLEMICA CONTRO LA SUPERSTIZIONE
che decisamente travalica e supera gli INTERVENTI AVVERSO LE CREDENZE SUPERSTIZIOSE ad esempio contenute in scritti notissimi come una CELEBRE COSTITUZIONE DI PAPA SISTO V, una apprezzata OPERA DI PADRE DOMENICO SERIO, il possente EXAMEN ECCLESIASTICUM DI F. POTESTA’ ed ancora la monumentale “BIBLIOTECA CANONICA” DI PADRE LUCIO FERRARIS.
La POLEMICA DEL DOMENICANO SPAGNOLO si sviluppa già secondo molti postulati del NASCENTE SECOLO DEI LUMI e si materi...

Leggi tutto l'articolo