Politically correct.

Se chiudessi questo blog, probabilmente metà della popolazione ravennate la sera non saprebbe proprio cosa fare.
Ok, sto probabilmente esagerando, ma faccio questa considerazione da stamattina quando ho scoperto che un'altra persona più o meno conosciuta legge qui, non so se ogni sera ma comunque ogni tanto sì.
E lo so perché questa persona si è palesata.
E questa persona è nientemeno che l'amica di Marco che mi sta tanto sui coglioni, proprio quella di cui vi parlavo ieri! Chiariamo una cosa: non mi sta più sui coglioni.
Non mi sta più sui coglioni perché nel messaggio che mi ha mandato ieri sera e io ho letto stamattina si è scusata.
Per cosa? Per quando l'anno scorso ha citato su Facebook il blog e la mia fanfiction e ha messo il link del blog come descrizione a quella foto di Marco.
Meglio tardi che mai! E poi ci ha tenuto anche a dirmi che quello che c'è/c'è stato tra me e Marco per lei non è un problema, altra cosa che mi ha fatto molto piacere perché dopotutto mi sarebbe dispiaciuto, mi bastano le mie amiche contrarie alla cosa, non vorrei che anche le sue amiche lo fossero.
Quindi, in conclusione ci siamo dette che non avendo evidentemente alcun motivo per detestarci potremmo anche diventare amiche.
Chissà...
Nel frattempo, benvenuta nel gruppo di lettori palesati del blog! Ma passiamo ora al resto delle notizie.
Stamattina siamo stati a scuola due ore.
Una a pianificare le verifiche della settimana prossima con la prof di greco e latino, l'altra per un allucinante ripasso di fisica che è servito praticamente solo a confondermi ulteriormente le idee.
Yeah! Domani invece andiamo a farci interrogare in filosofia io, la Bandins e Marco, che oggi era particolarmente in arteria per i deliri nel Confessionale .
Ma la cosa più bella è successa oggi mentre aspettavamo che un qualche prof arrivasse da noi.
Ero seduta su un banco in una classe che non è la nostra solita, e mi è caduto l'occhio sulla cartina politica dell'Inghilterra davanti a me.
E ho notato che nel pezzo di mare tra Inghilterra e Francia c'era disegnato qualcosa.
Mi sono avvicinata per vedere cos'era, e ho visto che era un asso di picche.
Tre secondi per capire, poi sono scoppiata a ridere come un'idiota, e tutt'ora mi inchinerei ai piedi di chi ha avuto cotanta idea geniale.
Non l'avete capita? Un asso nella Manica.

Leggi tutto l'articolo