Politici attaccano la riserva del Borsacchio

Tenete a mente questo nome "geografico": RABUFFO, così quando imprecate, invece di prendervela con la maiella, saprete che c'è un altro punto geografico molto più in basso, ottimo per scaricare tensioni, gli paghiamo pure lo stipendio...
Domani, sabato 12 febbraio, conferenza stampa a Pescara per fare il punto sulla Riserva regionale del Borsacchio A rischio una delle poche aree protette costiere della Regione Abruzzo Anche i Professori Pacioni e Pirone dell'Università de L'Aquila prenderanno parte alla conferenza per difendere la Riserva   Il Comitato cittadino per la riserva naturale regionale del Borsacchio, Italia Nostra e WWF hanno convocato per domani, sabato 12 febbraio, alle ore 11 presso il Centro Servizi del Volontariato in via Venezia n.
4 (7° piano) a Pescara una conferenza stampa per illustrare la situazione relativa alla Riserva del Borsacchio, una delle pochissime aree costiere della nostra regione che si sono salvate dalla cementificazione selvaggia.
La riserva è attualmente sotto attacco da parte del Consigliere regionale Rabuffo che ha proposto l'ennesima riperimetrazione della riserva che comporterebbe la sottrazione delle aree che hanno da sempre rappresentato le motivazioni di istituzione dell'area protetta.
Alla conferenza stampa, oltre ai rappresentanti delle associazioni, prenderanno parte i professori universitario Giovanni Pacioni, Professore ordinario di Botanica ambientale applicata presso l'Università di L'Aquila, e Gianfranco Pirone, Professore ordinario di Botanica sistematica presso l'Università di L'Aquila.
   

Leggi tutto l'articolo