Pompei: Traffico di rifiuti speciali, controlli e raffica di fermi

POMPEI-CARBONARA DI NOLA.
Prosegue senza soste l'azione di contrasto delle forze allo sversamento illegale di rifiuti.
A carbonara di Nola i carabinieri della locale stazione hanno arrestato per trasporto illecito di rifiuti speciali Guido Torretti 56 anni e Anna Cozzolino 49 anni, entrambi residenti a Palma Campania.
I 2 sono stati sorpresi e bloccati dai militari dell'Arma su via nuova Nola a bordo di un motocarro piaggio mentre trasportavano rifiuti non pericolosi e materiale ferroso classificabile quale rifiuto speciale pericoloso (batterie esauste di auto, contatori Enel, un frigorifero, una lavatrice, un televisore e altri elettrodomestici) raccolto dalla coppia senza autorizzazioni nell'agro vesuviano.
Il veicolo ed i rifiuti sono stati sequestrati.
Gli arrestati sono stati accompagnati nelle loro abitazioni in attesa di rito direttissimo.
A Pompei i carabinieri della locale stazione hanno arrestato per trasporto illecito di rifiuti speciali Antonio Consiglio, 46 anni, residente a Castellammare di Stabia in via Schito.
L'uomo è stato sorpreso e bloccato dai militari dell'arma nel centro cittadino mentre a bordo di un motocarro trasportava rifiuti speciali pericolosi (materiale ferroso, motori elettrici) raccolti in assenza di autorizzazioni.
il veicolo con i rifiuti è stato sequestrato.
l'arrestato è in attesa di rito direttissimo.
A Calvizzano i carabinieri della locale stazione hanno sottoposto a fermo per ricettazione, riciclaggio e trasporto non autorizzato di rifiuti pericolosi Zdravkovic Igor, 28 anni e Kostic Rambo, 19 anni, entrambi della ex Jugoslavia, domiciliati a Napoli nel campo nomadi del quartiere 167 e gia' noti alle forze dell'ordine.
I 2 sono stati sorpresi e bloccati dai militari dell'arma su via della resistenza a bordo di un furgone vw con il quale trasportavano, senza alcuna autorizzazione, rifiuti ingombranti speciali, pericolosi e non, costituiti da elettrodomestici in disuso (vari aspirapolvere, pneumatici usati, batterie esauste per auto, bombole di gas vuote e vario materiale ferroso e di plastica) del volume di 4 mc.
Con controlli eseguiti dai cc sul veicolo e' stato inoltre accertato che la targa estera apposta era falsa mentre il numero di telaio della vettura era stato contraffatto e l'auto era stata rubata l'11 marzo 2008 ad un 73enne di Nola.
Il veicolo con i rifiuti e' stato sequestrato.
gli arrestati sono stati associati nel carcere di Poggioreale mentre il minore e' stato affidato ai genitori.
pana - Giornale di Napoli

Leggi tutto l'articolo