Porto Ercole (GR): Danza macabra al Forte Stella

L’arte che smaschera il vuoto, l’incompetenza, l’inadeguatezza e addirittura l’illegittimità del potere-linguaggio-verità dominante.
L’arte che irride la seriosità, il conformismo, il dogmatismo e le paure che si incarnano negli umani e nella fantasia del potere.
Questo ed altro ancora si ritrova nella mostra che sarà ospitata dal 6 al 26 agosto 2012 al Forte Stella di Porto Ercole.
Una mostra dal significativo titolo di “Danza Macabra, brandelli di gioia e frantumi di felicità”, ideata e diretta da Maurizio Cont e realizzata con la collaborazione di Gianmarco Serra.
Parte centrale della mostra è comunque l’istallazione sonora Danza Macabra realizzata dal ricercatore Xabier Erkizia, dal compositore Pietro Tonolo, e dalla cantante Nada Malanima con la partecipazione di Gianmarco Serra ed il suo filmato “Non ho capito niente”.
In occasione dell’apertura del 6 agosto, alle ore 19.00 lo scrittore colombiano Efrain Medina Reyes terrà un’assemblea sulla terrazza del Forte Stella dal titolo “Adorno, Focault, Totò e il manifesto del presente, l’arte contemporanea non è mai esistita”, mentre Pietro Tonolo eseguirà di fronte agli spettatori: “Autopsia di un tubo d’ottone nella sua custodia, suoni oltre la contemporaneità ovvero moda del sessismo, maschilismo, autoindulgenza e totalitarismi della rappresentazione”.
Altri eventi, nel corso della mostra saranno due incontri: il 24 agosto Lucio Niccolai e Corrado Barontini presenteranno la rivista “Maremma Ri-Vista”.
Il giorno di chiusura, 26 agosto, verrà presentato il pamphlet di Maurizio Cont e Gianmarco Serra “Turismo e cultura” .
La mostra è aperta tutti i giorni dalle ore 18.00 alle 22.00. ANDY WARHOL E LA POP ART ALLA FORTEZZAL’evento espositivo dell’estate 2012 sta per avere inizio all’Argentario.
Dal 6 agosto al 2 settembre, la Fortezza Spagnola sarà infatti una delle tappe della mostra itinerante in terra maremmana su Andy Warhol, voluta dalla Rete Museale della Provincia di Grosseto con il patrocinio dell’amministrazione comunale.
“Ordinary Eorld.
Andy Warhol, Pietro Psaier and the Factory artworks/Keith Haring, Paolo Baggiani and the Subway drawings” è un progetto complesso che prende in esame la svolta impressa dallo stesso Warhol all’arte moderna che, superato l’espressionismo astratto, ha fatto assurgere a questo valore qualsiasi oggetto creato dall’industria per l’uso comune.
Da Warhol, l’arte “scende in strada” e diventa patrimonio di tutti, grazie anche ai seguaci e successori del [...]

Leggi tutto l'articolo