Portobello, una via e un mercato multiculturali

Portobello Road è una strada di Londra, ma nell’immaginario del turista è principalmente un celebre mercato.
Ed è un peccato identificare la via solo per questo, perché la strada nel quartiere di Notting Hill ha caratteristiche particolari anche da un punto di vista architettonico.
D’epoca vittoriana, Portobello Road è ricca di case d’epoca, negozi immutati nel tempo, scorci e angoli che fanno respirare la tipica aria della metropoli di un paio di secoli fa.
Certo il mercato rimane la principale attrazione per i turisti e che fa di Portobello Road uno dei luoghi più famosi al mondo.
La strada, dapprima solo di collegamento tra diverse località, prende forma alla fine del XIX secolo, con la proliferazione di negozi e mercati per la borghesia cittadina e la classe operaia che vive nella zona.
In Portobello Road si può mangiare e vestirsi … in tutte le lingue del mondo, perché è un incredibile centro multiculturale e cosmopolita.
Certo le case qui costano capitali e anche i negozi di antiquariato e oggetti vintage non sono tra i più economici della capitale.
Il nome Portobello deriva da Puerto Bello, località caraibica conquistata dall’ammiraglio Vernon nel 1739.
Ma anche Portobello ha i suoi problemi.
I negozianti e commercianti della zona lamentano la concorrenza della grande distribuzione e nel 2008 hanno vinto con le circoscrizioni di Kensington e Chelsea una contesa sulla tassa dei rifiuti, perché per una ventina d’anni hanno dovuto pagare un costo eccessivo.
Ma anche altri problemi mettono in crisi l’esistenza di Portobello Road, come la discontinuità nella fornitura di energia elettrica e i trasporti eccessivamente cari che impediscono a molti cittadini ed ambulanti di frequentare la storica via.

Leggi tutto l'articolo