Portoferraio (LI): Archipelagus Line compra Toremar?

 Doveva essere la terza compagnia di navigazione per l’Elba, e adesso potrebbe diventare di fatto la seconda.
Archipelagus Lines manda un messaggio diretto al governo e al ministro dei Trasporti, per lo spacchettamento di Tirrenia, ovvero della privatizzazione separata di Toremar rispetto alle altre tre compagnie regionali che fanno parte del gruppo Tirrenia.
“Una nostra delegazione - fa sapere il direttivo della Associazione Albergatori - si è incontrata la scorsa settimana con la dirigenza della Archipelagus Lines.
Dall’incontro è emersa la disponibilità della Archipelagus a rilevare il valore nominale della Toremar spa versando, da subito, il 20 per cento del capitale”.
Vale a dire, almeno 1 milione di euro di disponibilità immediata, visto che la quota capitale di Toremar all’interno di Tirrenia sarebbe di 5 milioni di euro.
Ma non è tutto.
“La suddetta società - dicono ancora gli albergatori - garantirebbe anche un investimento pari a 10 volte il capitale nominale della Toremar, il tutto, finalizzato al rinnovo della flotta Toremar per l’arcipelago toscano.
La dirigenza della Archipelagus ha sottolineato che potrebbero essere sostituite sia la Motonave Marmorica che la Oglasa, entro 60 giorni, sulla linea Piombino/Portoferraio ed ad attivare inoltre la linea Livorno-Portoferraio come precedentemente annunciato, il tutto garantendo gli attuali livelli occupazionali, migliorando il servizio e, contemporaneamente, una riduzione dei prezzi”.
“Avrei preferito trattare di questi argomenti fra un anno – ci ha detto Giovanni Sardi, agente marittimo genovese nato a Marciana Marina, che da un anno sta lavorando allo studio di fattibilità per la terza compagnia di navigazione – posso comunque confermare che i soldi ci sono, e le navi anche”.
Non aggiunge altro, Sardi, ma è chiaro che Archipelagus Lines , alle condizioni di cui parlano gli Albergatori, potrebbe essere davvero pronta al gran salto.
Oltre alla sostituzione di Marmorica e Oglasa, infatti, si starebbe pensando a sostituire una fra Planasia e Liburna, per continuare ad assicurare in maniera competitiva sia i collegamenti con Capraia che quelli con l’Isola del Giglio.
Altre due navi, infine, sarebbero destinate al collegamento fra Livorno e Portoferraio, che inizialmente doveva essere l’attività principale di Archipelagus Lines.
La notizia apre scenari importanti sul tavolo della privatizzazione di Tirrenia.
Oltre a questa manifestazione di interesse per Toremar, infatti, ci sarebbero altri soggetti regionali interessati alla [...]

Leggi tutto l'articolo