Post di Accanto al paradiso

  Lei non era una donna qualunque, una con un bel paio di gambe, un bel seno, un bel sedere o un viso particolare, non so dire neppure se fosse realmente bella esteticamente.Aveva le rughe dei suoi anni, dei suoi vissuti, un carattere spigoloso, era complessa, quasi schiva, contorta...eppure era così bella nel suo fare, nel suo amare, nel suo infinito essere.In ogni cosa che faceva trovavi celato tutto il suo fascinoaveva addosso il profumo selvaggio di libertà, di sogni, di concretezza, di passione.Non era perfetta, anzi era lunatica, a tratti antipatica eppure, in ogni suo difetto, in ogni eccesso vi era l'essenza del suo essere "perfetta" perché "bastardamente sincera".
No, decisamente lei non era una donna qualunque, aveva il cuore esteso verso l'infinito, infinito come lo è il mare, come lo è l'universo e profonda come l'oceano.
Aveva si, tutte le rughe dei suoi anni, quel carattere testardo quasi irremovibile, non aveva peli sulla lingua,spesso abbattuta ma mai sconfitta....

Leggi tutto l'articolo