Post di Adriana-Tudico

La cittadina di Paola era un luogo senza pace,
una grande pianura circondata da montagne.
Una volta bacino d'un Lago, per Paola luogo
incantato. Era il terzo lago d'Italia per
estensione e spesso inondava i paesi che
lo circondavano. L'Imperatore Claudio nel 41 dc
pensò di impiegare gli schiavi per dare luogo ad una
delle più grandi opere idrauliche dell'antichità:
i Cunicoli di Claudio, che facendo defluire le acque
avrebbero impedito le inondazioni.I Cunicoli erano
costituiti da un lungo canale sotterraneo con sei cunicoli
e trentadue pozzi che attraversando il Monte Salviano
portavano le acque del Lago di Fucino a Capistrello,
nel fiume Liri. La galleria si ostruì e le acque
tornarono ad inondare il Lago. Nel 1854 il banchiere
Alessandro Torlonia iniziò i lavori di prosciugamento
che furono finiti nel 1878.Il Lago era diventato un vasto
spazio coltivabile di cui era proprietario il Principe.
I pescatori divennero contadini e poi operai dello
zuccherificio che fece costruire...

Leggi tutto l'articolo