Post di Effusioni verbali

Dolcezza
" Un mattino presto di settembre con un'aria salata e molto amara che saliva dal Bacino di San Marco un uomo con i polmoni e bronchi un po' deboli uscì dall'Hotel Danieli: fece tre respiri profondi, guardò e ascoltò gli sciacquii del bacino, gli spruzzi di acqua e di aria attraversati dalla luce del sole, vide l'isola di San Giorgio in ombra ( un po' azzurrina) e udì suoni di campane giungere da punti diversi di Venezia.
- Come sono felice - disse a voce quasi alta, poi aggiunse con il pensiero - ma purtroppo so di esserlo.
[…] Che paese meraviglioso è l'Italia pensò l'uomo con profondo affetto, e per amarlo meglio e tutto intero rivolse il pensiero a Napoli, Capri, Firenze, Roma (io aggiungerei anche Trieste, Torino, Siena e qualche altra città)..e fu commosso da un sentimento di cui non riuscì a trovare il nome.
Era certamente un sentimento italiano perché egli non l'aveva mai provato durante i suoi viaggi in altri paesi.
Ma i sentimenti allungano o piuttosto accorciano ...

Leggi tutto l'articolo