Post di Torn & Frayed

 Eroina (parte seconda)IGiunsero in tanti agenti e debbono scusarmi se non reagii,se non ero nemmeno, se non ebbi il lorosenso del Tempo.Chiusero i sotterranei del monastero e procurarono scarsa dignità all'accolita, monitorarono gli stessichiavistelli nel mezzo di stipiti consunti e sparsero ancelle aromatiche in fianco a stelleterrene, offuscate, per onore dell'Indefinibile, di nero.IIFurono tutti identificati e rilasciati con demoni benigni agli occhi e serpenti di latte alle caviglie, non singhiozzaronoma travolsero e scavalcarono i miei stessi gigli di bracciapoiché non fu da loro riconoscere il marchio divino.Preferirono galleggiare alla rada delle Sensazioni,voraci eppure intimiditi, sordi ascoltando i fuochi eruttareverso lo sfondo della baia e al riparo della loro stessa indecisione, resa materiale per altre notti.IIIIo fui inviato in un campo di rieducazione -.
Non trovai glassadi pensieri (ovviamente), né uomini che possedessero l'argento vivo, pure rinchiusi.Trascorsi un...

Leggi tutto l'articolo