Post di con adito alle sue stanze

"Era tenero e fine il suo sorriso
come brillio d'antico avorio,
come nostalgia,
come neve che a Natale
sull'oscuro villaggio discende,
come turchese in mezzo a fitte perle,
come un raggio di luna
su un caro libro."
Rainer Maria Rilke
"Non c'è nulla di ancora più fragile di un sorriso,
che talora nasconde dolorose intermittenze del cuore, della nostalgia,
questa patria perduta e mai dimenticata.."
Tratto dal libro "La fragilità che è in noi" di E. Borgna

Leggi tutto l'articolo