Povera scuola italiana

Povera scuola italiana.
Smantellata da una serie di riforme che l’hanno trasformata in una sorta di azienda, in cui gli alunni sono considerati dei clienti.
Una scuola il cui unico compito è quello di rendere tutto più facile, annullare gli ostacoli, impartire nozioni spesso marginali.
Eppure, non ci rendiamo conto che stiamo condannando i bambini a diventare adulti fragili, fondamentalmente ignoranti.
Che saranno un peso per la società.
Nel suo saggio Alzare lo sguardo.
Il diritto di crescere, il dovere di educare (Solferino), in poco più di 120 pagine dense di riflessioni e ricordi, la scrittrice Susanna Tamaro sgretola pezzo per pezzo il sistema scolastico italiano.
‹‹L’idea del saggio è nata da una lettera ricevuta da una giovane insegnante che mi spiegava come volesse insegnare all’istituto tecnico.
Qualche mese fa, per combinazione, l’ho anche incontrata››, racconta l’autrice.
‹‹Nel libro parto dalla mia personale esperienza disastrosa nella scuola, ho avuto enormi difficoltà nel...

Leggi tutto l'articolo