Prato: Aste da Farsettiarte

 Due cataloghi con oltre settecento opere, tra incisioni, disegni, dipinti e sculture, che vedono protagonisti, come da tradizione, i nomi principali dell’arte italiana e internazionale del Novecento, tra cui è sufficiente citare Pablo Picasso, Joan Mirò, Andy Warhol, Hans Hartung, Man Ray, Jean Dubuffet, Giorgio de Chirico, Filippo de Pisis, Carlo Carrà, Mario Sironi, Ottone Rosai, Mario Schifano, Lucio Fontana, Alberto Burri.
Giacomo Balla Tra i lotti di maggior importanza artistica e storica segnaliamo una tempera di Giacomo Balla, Linee forza del pugno di Boccioni, 1925 ca., stimata 240.000/300.000 Euro.
Come è noto Balla lavorò a lungo per una scultura dedicata all’amico, scomparso prematuramente nel 1916.
I disegni preparatori studiavano varie soluzioni, per rendere al meglio l’energia ed il vigore del gesto dell’artista, raffigurato mentre sferrava un violento pugno ad un nemico invisibile.
I suoi studi, di cui questo è un ottimo esempio, furono molto importanti nella definizione dello stile e dell’iconografia della sua produzione nei decenni successivi.
Altrettanto significativa l’opera di Carlo Carrà, Ritmi di linee, eseguita nel 1912 (olio su tela, cm 60×50, stima: 250.000/350.000 Euro), ottimo esempio della poetica e dello stile del Futurismo.
Parallelamente alla mostra di 50 dipinti di Giorgio Morandi dal 1919 al 2011, aperta fino al 31 maggio, presso la Galleria Frediano Farsetti di Firenze, viene qui proposta una Natura morta del 1960 (olio su tela, cm 25×30), un ottimo esempio delle atmosfere silenziose e rarefatte che hanno reso celebre in tutto il mondo l’arte del pittore bolognese.
Arte figurativa tra le due guerre Il catalogo dedica una particolare attenzione alle opere figurative eseguite tra le due guerre mondiali, come ad esempio un olio di Carlo Carrà, Costruzioni sulla spiaggia (1932, stima: 90.000/130.000 Euro) e un olio di Felice Casorati Nudo sdraiato nello studio (Ragazza), del 1934 (olio su tavola, cm 45,3×65,2, stima: 150.000/200.000 Euro).
Arte contemporanea italiana e straniera Per quanto concerne l’arte contemporanea si segnalano un’estroflessione di Agostino Bonalumi, Azzurro, del 1997, stimata 48.000/58.000 Euro, Muri di cemento n.
115, di Giuseppe Uncini (2003, cemento e ferro, cm 169,5×114, stima: 48.000/58.000 euro) e un dipinto di Tancredi del 1954, Senza titolo (tecnica mista su faesite, cm 92×125, stima: € 130.000/160.000 Euro).
Tra le opere eseguite dagli artisti stranieri, Jim Dine,  Tom Wesselmann, Sebastian Matta, Andy Warhol Arte [...]

Leggi tutto l'articolo