Precario: nuova figura nel mondo del lavoro

Fonte.
» 2008-09-25 15:09 Alitalia: Cai inserira' 1000 precari Nel prossimo triennio, secondo protocolli firmati a P.
Chigi (ANSA) - ROMA, 25 SET - Cai e' disponibile ad inserire nel prossimo triennio fino a mille precari che negli ultimi 36 mesi abbiano lavorato per Alitalia.Nell'allegato ai protocolli firmati da Cgil, Cisl, Uil e Ugl a Palazzo Chigi, si legge infatti che Cai ha dato la propria disponibilita' ad avvalersi per il prossimo triennio, compatibilmente con le proprie esigenze organizzative-produttive e fino a mille unita', di personale a tempo determinato che negli ultimi 36 mesi abbia lavorato per Alitalia e Airone.
_______________________________________ Ed ecco un'altra furbata: come la figura del precario diventa una nuova forma di occupazione lavorativa.
Una soluzione eccellente ad un problema diventato oggetto da tempo di temi politici in seno alle elezioni.
Il precario, un problema spinoso da sempre, a cui si è sempre risposto con l'assunzione a tempo indeterminato.
Ma ora la svolta! Dal dizionario: agg.
non stabile, di incerta durata, provvisorio: impiego precario.
Un aggettivo che andrebbe diversificato da personale a tempo determinato, per il quale precario, nell'accezione di di incerta durata, proprio non va a braccetto, non può esserne sinonimo.
.
E' così, ora si assume con la qualifica di precario, in barba alla legge Biagi - di cui non se ne discute qui, nel bene o nel male, se non per questo solo aspetto - modificata, secondo la quale, passato un congruo tempo non superiore ai tre anni, il datore di lavoro doveva assumere a tempo indeterminato il lavoratore, che, da quel momento in poi, assumeva diritti sacrosanti a tutela del suo lavoro.
A tale proposito, si riporta quanto segue: Il 18 gennaio 2007, nel corso di una audizione in Commissione Lavoro della Camera (nell'ambito dell'indagine conoscitiva Sulle cause e le dimensioni del precariato nel mondo del lavoro ancora in corso) l'ispettore capo della Ragioneria Generale dello Stato, Giuseppe Lucibelli, ha illustrato dei dati dai quali emerge che le tipologie di lavoro diverse dal rapporto di lavoro a tempo indeterminato (lavoro a tempo determinato, lavoratori socialmente utili, contratti di lavoro interinale e di somministrazione, collaborazioni coordinate e continuative ed incarichi di studio, consulenza e ricerca) nel pubblico impiego sono quantificabili in: 103.349 contratti a tempo determinato, 4.786 contratti di formazione lavoro, 9.067 contratti di somministrazione di manodopera, e 34.457 lavoratori socialmente utili.
Ad essi si [...]

Leggi tutto l'articolo