Prenditi cura dei tuoi capelli con l’hennè

L’uso dell’hennè, propriamente Lawsonia Inermis, risale a epoche antichissime: nelle tombe dei Faraoni ne sono state trovate tracce usate nel processo di mummificazione. La sua  capacità ristrutturante e protettiva per i capelli è conosciuta fin dall’antichità dalle donne orientali, che la usano da sempre come maschera per le loro chiome. Con la parola hennè, in Italia si usa fare riferimento a polveri di tre piante distinte tra loro: la Lawsonia Inermis, la Senna Italica e l’Indogofera Tinctoria. Delle tre erbe solo la prima è propriamente hennè, e dona ai capelli e alla pelle una colorazione aranciata. L’Indigofera o Indigo, nota come hennè nero, è un’erba tintoria di colorazione scura, mentre la Senna Italica, conosciuta come hennè neutro, non rilascia alcuna colorazione.
Come preparare un impacco di hennè colorante
Esistono moltissime ricette per realizzare impacchi con l’hennè, a seconda del risultato desiderato. La base però è sempre la stessa: polvere di hennè e acqua calda. S...

Leggi tutto l'articolo