Presa gang droga, carabinieri nel mirino

(ANSA) – OLBIA, 15 MAR – Sgominata a La Maddalena una banda che gestiva lo spaccio di stupefacenti sulla piazza dell’isola, metteva in atto estorsioni e si preparava a fare il salto di qualità con le rapine.
Ma non solo: era pronta anche a punire gli investigatori con attentati intimidatori alla caserma o alle auto private dei militari.
I carabinieri del Reparto territoriale di Olbia, con la collaborazione dello Squadrone Cacciatori e del Nucleo cinofili di Abbasanta, hanno arrestato sette persone, in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere e agli arresti domiciliari, emessa dal Gip presso il Tribunale di Tempio Pausania su richiesta del procuratore Gregorio Capasso.
I sette sono accusati a vario titolo e in concorso tra loro, di spaccio di sostanze stupefacenti, furto aggravato ed estorsione.
L’indagine è partita dai riscontri operati dalla stazione dei carabinieri di La Maddalena per reati contro il patrimonio e la segnalazione per assunzione di droga di alcuni residenti nell’isola.