Presentato la storia d’ischitella dalle origini a fine 600 attraverso i cognomi estinti PDF Stampa E-mail domenica 04 settemb

Presentato la storia d’ischitella dalle origini a fine 600 attraverso i cognomi estinti domenica 04 settembre 2016 ore 10:25 Il 6 Agosto scorso tra mille difficoltà è stato presentato il nuovo libro di Giuseppe Laganella.
   Infatti molte sono state le difficoltà che l’autore ha dovuto superare per la presentazione,ultima l’inclemenza del tempo di quella sera ,che solo la caparbietà e la determinazione dell’autore ha fatto sì che venissero superate.
L’autore infatti si era rivolto inizialmente a una casa editrice,ma dopo un mese il lavoro non era ancora iniziato.
Cambio della casa editrice,altra perdita di tempo perché questa seconda presentava un prezzo diverso da quello pensato dall’autore.
Si arrivava a venti giorni dalla presentazione con la scelta di una nuova casa editrice che però voleva già il lavoro pronto anche per quanto riguarda la parte grafica,scelta frettolosa di un amico che ha curato la parte grafica  Santucci Gaetano gratuitamente   e finalmente si aveva la stampa.
Ultimo problema quello dei corrieri,il libro non arrivava in tempo per la presentazione,andata a Foggia per il ritiro del libro.
Ci si metteva poi alla fine pure l’inclemenza del tempo che non permetteva la presentazione del libro all’aperto ,voluta fortemente dall’autore in quel giorno stabilito perché erano arrivati degli amici particolari Roberta  e Ettore e Ventrella apposta da Napoli.
L’autore dopo tantissimi tentativi di trovare un luogo al coperto grazie alla cortesia di Maria Luisa Ventrella e dell’Avvocato  Eustachio Agricola otteneva l’autorizzazione a farla nel bellissimo atrio del Palazzo Ventrella,non si poteva trovare luogo più suggestivo.
Apriva la serata l’autore con i saluti  ai convenuti e i ringraziamenti a chi aveva permesso la presentazione.
Prendeva la parola Matteo Siena presidente di storia patria per il gargano nord che rimarcava l’interesse del libro e la caparbietà dell’autore nella ricerca di documenti inediti.
Autore che non si fermava a le notizie,ma che voleva le conferme grazie al ritrovamento dei documenti.
Dopo Pietro Giannone, Padre Ciro Cannarozzi, a Ischitella ho scoperto Giuseppe Laganella ,affermava Matteo Siena.
La pubblicazione di un libro è già un motivo di grande interesse ,ma assume ancora più importanza quando la caparbietà dell’autore lo arricchisce di documenti inediti .
Conobbi l’autore sette –otto anni fa alla sua presentazione del suo libro” famiglie ischitellane e garganiche”,e lo volli subito come socio di storia patria nella mia sezione di Vieste dal [...]

Leggi tutto l'articolo