Prevenzione e controllo dell'influenza, raccomandazioni per la stagione 2012-2013

Prosegue la campagna vaccinale contro l'influenza fino a dicembre.
L'Agenzia italiana del farmaco (AIFA) ha rimosso il 9 novembre il divieto d'uso dei vaccini antinfluenzali fabbricati dalla Novartis in seguito ad accurate verifiche ed analisi, adottato in via precauzionale a tutela della salute pubblica il 17 ottobre.
I lotti con anomalie non sono mai stati distribuiti e non sono presenti sul mercato.Per informazioni sulla sicurezza dei vaccini è stato attivo dal 26 ottobre al 18 novembre il numero verde 1500 del Ministero. Consulta: domande e risposte sul divieto d'uso dei vaccini Novartis domande e risposte sull'influenza e sulla vaccinazione antinfluenzale.
La campagna antinfluenzale ha l'obiettivo di vaccinare il 95% della popolazione a rischio e di età superiore a 65 anni, come prevede la circolare annuale del Ministero con le indicazioni per la prevenzione e il controllo dell’influenza stagionale, a cura della Direzione generale della Prevenzione sanitaria.L'influenza costituisce, infatti, un importante problema di Sanità Pubblica per il numero elevato di persone colpite.I sintomi più comuni sono febbre, tosse, mal di gola, dolori muscolari e delle articolazioni, cefalea e malessere generale.
Di solito i sintomi si risolvono spontaneamente entro una settimana dall'esordio.I casi gravi e le complicanze dell'influenza sono più frequenti nei soggetti al di sopra dei 65 anni di età e in determinate categorie di rischio, quali il diabete, malattie immunitarie o cardiovascolari e respiratorie.
Alcuni studi hanno messo in evidenza un aumentato rischio di malattia grave nei bambini molto piccoli e nelle donne incinte.
Tuttavia, casi gravi di influenza si verificano, di tanto in tanto, in persone sane che non rientrano in alcuna delle categorie sopra citate, anche se questo è un evento raro.Le epidemie influenzali annuali sono associate a elevata morbilità e mortalità.
Il Centro Europeo per il controllo delle Malattie (ECDC) stima che in media circa 40.000 persone muoiano prematuramente ogni anno a causa dell'influenza nell'UE.
Il 90% dei decessi si verifica in soggetti di età superiore ai 65 anni, specialmente tra quelli con condizioni cliniche croniche di base.Raccomandazioni per proteggersi dall’influenzaLa trasmissione interumana del virus dell'influenza si può verificare per via aerea attraverso le gocce di saliva di chi tossisce o starnutisce, ma anche attraverso il contatto con mani contaminate dalle secrezioni respiratorie.
Per questo, una buona igiene delle mani e delle secrezioni respiratorie può [...]

Leggi tutto l'articolo