Prima Pagina: Tredicesima Edizione - Si parte o non si parte?

 
 
 
SI PARTE O NON SI PARTE ?
L’esperienza di un nostro soldato in Afghanistan
 
Il passaporto era pronto, ma gli ordini dall’alto ogni giorno diversi: ”Si parte o non si parte?”. A casa stringevamo i denti sperando che Andrea rimanesse in Italia. Lui, invece, pur consapevole del pericolo, non voleva rinunciare a questa esperienza. Intanto era arrivato l’ordine definitivo: “Partenza per l’Afghanistan, il giorno 7 febbraio”. Gran confusione a casa e un sentimento indefinito a metà tra paura, orgoglio, ansia e serenità. Andrea si faceva vedere calmo (è una sua caratteristica innata) per una missione che riusciva quasi ad entusiasmarlo. Gli amici gli preparavano una festa a sorpresa e lo salutavano con un sincero “In bocca al lupo!”.
Il suo contingente, che porta il nome di un rapace, “Nibbio”, avrebbe operato nell’ambito della missione “Enduring Freedom” con lo scopo di combattere il terrorismo e di spodestare i militanti di Al Qaeda che fanno capo a Bin Laden.
Dopo lo scalo negli Emir...

Leggi tutto l'articolo