Primarie, Bersani: successo di giovani e donne. Bene Bindi, Josefa Idem e Uliveri. Fuori Gori e D'Antoni

Josefa Idem  Articoli correlati Primarie Pd: bene Rosy Bindi e l'ex ministro Damia...
Primarie Pd: bene Bindi, Josefa Idem e l'ex minist...
Pd, primarie parlamentari: oggi 11 regioni alle ur...
Bindi: Renzi no al governo, lavori per il partito....
Primarie cs,Centrosinistra ai seggi, oggi il candi...
Primarie, Bersani: successo di giovani e donne.
Bene Bindi, Josefa Idem e Uliveri.
Fuori Gori e D'Antoni Commenta Invia "Dai primi risultati delle primarie parlamentari successo di giovani e donne.
Ne sono felice".
E' questo il primo commento, su Twitter, del segretario del Pd Pier Luigi Bersani, sulle consultazioni popolari per scegliere una parte dei candidati del suo partito alle prossime elezioni politiche.
Per quanto riguarda i volti noti fuori Giorgio Gori, avanti Rosy Bindi e Cesare Damiano.
Nelle primarie di Sel gli elettori premiano l'ex allenatore di calcio Renzo Ulivieri.
In Lombardia boom per la 32enne precaria Miriam Cominelli. La soddisfazione di Bersani - "Ci vuole dell'azzardo...Abbiamo fatto una cosa difficilissima ma bellissima.
Correre qualche rischio significa ottenere anche qualche risultato.
Queste le parole del segretario del Pd, dopo la fine delle 2 giornate di primarie per l'elezione dei candidati alle prossime votazioni politiche.
In Piemonte bene Damiano, in Lombardia trionfa una 32enne precaria - I primi risultati hanno premiato in provincia di Torino l'ex ministro del Lavoro del governo Prodi, Cesare Damiano (con 5998 voti) e il segretario del Partito democratico di Torino, Paola Bragantini (4226).
Per la provincia di Monza-Brianza trionfa Giuseppe Civati, a Lecco Veronica Tentori, a Bergamo Elena Carnevali, che ha superato Giorgio Gori.
In provincia di Milano, dove hanno votato oltre 33mila persone, trionfano Lia Quartapelle, Franco Mirabelli, Barbara Pollastrini, Emanuele Fiano, Francesco Laforgia e Eleonora Cimbro.
Ma la vera sorpresa in Lombardia è stata la precaria 32enne Miriam Cominelli che con con 6.423 voti nella sua città di Brescia è stata la più votata di tutta la Regione.  La sconfitta del "renziano" Gori - Giorgio Gori, grande sostenitore di Matteo Renzi, non ce l'ha fatta a vincere le primarie per la scelta dei parlamentari del Pd.
Nella circoscrizione di Bergamo, infatti, dove si era candidato, è arrivata prima Elena Carnevali, capogruppo del Pd in Comune, che ha ottenuto 6.149 preferenze, cioé il 31,18% dei voti.
Secondo si è classificato il deputato Giovanni Sanga con 4.037 voti (20,47%), terzo Giuseppe Guerini con 3.172 preferenze (16,09%) e 'solo' quarto (su otto [...]

Leggi tutto l'articolo