Primavera

 Considerando che la primavera non si decide di arrivare, accontentiamoci della primavera del Botticelli.   Nel quadro dedicato alla Primavera di Botticelli, conservato agli Uffizi ed esguitodal pittore intorno  al 1482, i nove personaggi , si muovono nel Giardino delleEsperidi.
Sia la Venere al centro, sia le tre Grazie danzanti, sia la Primavera stessamostrano i piedi affusolati, accuminati da un'unica caratteristica.                                                                          Il secondo dito del piede,infatti si mostra più lungo dell'alluce.Non si tratta di un errore del celebre artista, bensì di una scelta precisa.Tale conformazione del piede, infattie tutt'ora considerata una dei settesegni della bellezza di Venere. 

Leggi tutto l'articolo