Primavera implacabile. 8 gol al Pasiano

TAVAGNACCO - Anche l’incombenza Pasiano è superata senza alcuna difficoltà dal Tavagnacco con un risultato rotondo che non lascia dubbi sull’andamento della partita.
Gara sempre gestita dalle gialloblù con il Pasiano che cercava essenzialmente di limitare i danni.
Bellissima e soleggiata giornata, quasi primaverile, con pubblico abbastanza numeroso e “rumoroso”.
La partita inizia con una fase di studio delle formazioni e con il gioco che stalla soprattutto a centrocampo.
Al 5° il primo affondo del Tavagnacco  con un lancio per AZZINI che si fa anticipare dal portiere del Pasiano.  Il Tavagnacco prende in mano la partita e comincia a macinare il solito gioco ma non riesce a finalizzare.
Al 12°, però, il risultato si sblocca grazie a VINAZZA che raccoglie un lancio di BEVILACQUA e infila la palla in rete sull’uscita del portiere LORENZON.
Due minuti dopo, al 14°, DELL’ATTI stoppa di petto in area un calcio d’angolo e con un gran tiro sotto la traversa raddoppia per le gialloblù.
Il Pasiano, stordito dal repentino “uno due”, prova a reagire ma i tentativi si dimostrano sterili.
Al 24° è AZZINI a trovare la via del gol con un bel pallonetto che supera il portiere in disperata uscita.
Al 29° si vede il Pasiano con un contropiede che porta BAILA davanti a BONASSI ma il portiere gialloblù sventa in uscita deviando il pallone in angolo.
Siamo al 32° e il Tavagnacco segna per la quarta volta con SARNATARO che dribbla il diretto avversario e lascia partire un diagonale che si infila alla destra del portiere.
Il primo tempo termina sul 4 a 0 per il Tavagnacco.
La ripresa inizia con le stesse motivazioni del primo tempo: il Tavagnacco fa la partita e il Pasiano si difende.
Al 54° ZITTER, appena entrata, va in fuga solitaria e segna il quinto gol gialloblù.
Ancora ZITTER al 59° scarta tre avversarie e infila nella porta del Pasiano il suo secondo gol personale e il sesto per il Tavagnacco.
Al 60° è la volta di BEVILACQUA ad andare in gol ben lanciata da AZZINI con un bel tiro che finisce sotto il sette della porta avversaria.
Al 67° ci prova VINAZZA da fuori area con un siluro che il portiere avversario sventa in angolo.
Anche PACA al 75° sbaglia a colpo sicuro un gol praticamente fatto facendosi anticipare all’ultimo momento.
Siamo all’82° e MICONI decide di mettere la “zampata” personale nella partita con un bellissimo gol messo a segno dopo una discesa nella quale dribbla tre avversarie e chiude la partita sul risultato di otto a zero per le gialloblù.
Ancora una volta un’ottima [...]

Leggi tutto l'articolo