Profumo: come sceglierlo, conservarlo e dove applicarlo

Il profumo è come un vestito: deve calzare alla perfezione.
Per questo sceglierlo non è affatto semplice e per farlo serve tempo e pazienza.
La scelta della fragranza giusta può essere fatta in base alla personalità oppure al look della serata.
Spesso ci facciamo sedurre da profumi nuovi oppure che vanno di moda, altre volte è l'istinto a guidarci.
Di certo è fondamentale lasciarsi andare all'emozione che ci scatena una fragranza.
Non serve conoscere la differenza fra le varie note profumate, ma se una volta spruzzato ci trasmette una sensazione piacevole è quella giusta.
Se osserviamo tutti i profumi che abbiamo scelto nel corso degli anni però ci accorgeremo che sono legati da un filo rosso.
Ognuno di noi infatti ha una famiglia olfattiva che preferisce e che la attira di più.
C'è chi ama le fragranze calde e sensuali, con note agrumate che ricordano l'Oriente, chi adora i profumi fioriti con mughetto e rosa, chi invece indossa spesso quelli freschi oppure quelli vibranti, con note verdi.
Come fare per trovare quello giusto? Spesso quando ci troviamo in profumeria facciamo l'errore di vaporizzare l'essenza sui cartoncini.
Si tratta di uno sbaglio, perché solo se applicato sulla pelle il profumo si sprigionerà al meglio e potrete decidere se fa per voi oppure no.
Ricordatevi sempre che anche l'intensità è importante.
Puntate su un profumo leggero quando lavorate e siete insieme a tante persone, la sera invece optate per una fragranza più forte.
Il clima può influenzare molto il modo in cui percepiamo le essenze: in generale più fa caldo più la fragranza deve essere lieve, perché l'umidità rischia di renderla stucchevole.
Una volta acquistato, applicate il profumo nel modo giusto.
Nebulizzatelo sul collo e sui polsi, dove pulsa il sangue, ricordandovi di inumidire la pelle poco prima, magari con un po' di crema idratante.
Spruzzate l'essenza anche sui capelli oppure sulla spazzola, per farla durare più a lungo.
Infine conservateli al meglio: in frigo oppure infondo all'armadio, ad una temperatura di 8 gradi e lontano dalla luce diretta.
L'ideale - svelano gli esperti - è trasferire una piccola quantità in una boccetta più piccola, per metterla i borsa e averla sempre a portata di mano.

Leggi tutto l'articolo