Proteggere i propri dati personali (parte 3): scelta di una VPN

Dal punto di vista tecnico, una VPN, acronimo di Virtual Private Network, consente di creare una connessione protetta in un’altra rete via Internet. Questo offre un duplice vantaggio: da un lato tutto il traffico passa attraverso un tunnel crittografico che ne impedisce la leggibilità; dall’altro l’ip che i siti web vedranno sarà quello del server VPN a cui ci colleghiamo.
In questo post non scenderò in dettagli che risulterebbero eccessivamente ostici, ma mi limiterò a dare qualche dritta su come scegliere un buon servizio VPN. Non tutti i provider, infatti, forniscono lo stesso livello di anonimato e sicurezza, dunque affidarci al primo che capita potrebbe peggiorare la situazione esponendoci a rischi concreti per la nostra privacy.
Tengo a precisare che quando parlo di VPN mi riferisco solo a quelle a pagamento (del costo di circa 10 euro al mese, euro più euro meno). In Rete si trovano numerose VPN gratuite, ma le sconsiglierei per un semplice motivo: mantenere un’infrastruttura di...

Leggi tutto l'articolo