Provincia, ferrovia, Iraq.

La Camera dei Deputati ha approvato la costituzione della Provincia di Monza e Brianza ma, per accontentare il centro - destra milanese, timoroso di perdere le elezioni provinciali del 2004, l'autonomia sarà ottenuta solo con le elezioni del 2009.
Ora, scampato il pericolo elezioni, tutti i partiti possono gridare vittoria contando sull'amnesia dell'elettorato.
Per quanto riguarda Rifondazione Comunista è nota la propensione a privilegiare i contenuti piuttosto che le forme della rappresentanza.
Perciò sarà poco importante che la nuova provincia sia più vicina in termini chilometrici ma che lo sia dal punto di vista sociale relativamente alla parte di popolazione della quale il PRC ritiene di rappresentare gli interessi.
Miglioreranno le condizioni di lavoro? Ci sarà una maggiore cura dell'ambiente e del territorio? I trasporti pubblici saranno potenziati? Si troveranno case ad un affitto sostenibile?
Sarà la Provincia di Monza e Brianza a dare una risposta positiva ai problemi reali d...

Leggi tutto l'articolo