QUALIFICAZIONE AL MASTER 2014

PRIME PROVE DI QUALIFICAZIONE AL MASTER 2014Ora che il C.R.
Fitet ha diramato i calendari di D3, possiamo finalmente annunciare (volevamo evitare che le prove-Master coincidessero con le giornate di campionato federale) che la prima qualificazione di DOPPIO verrà svolta sabato 16 novembre alle 16, e la prima di SINGOLO domenica 24 alle 10.30  Sono previste 5 qualificazioni e verranno sommati per ogni giocatore i migliori punteggi (10 al primo class, 8 al secondo etc come negli anni scorsi).  I migliori 8 singolaristi e i migliori 8 doppisti (suddivisi in 4 coppie) saranno ammessi al mitico Master di giugno. “CUTRUZ” NELLA REMOTA FROSINONEFrancesco Cutruzzulà, unico del ns club a farlo sistematicamente, continua pian piano a scalare posti in classifica partecipando a tornei regionali e talora nazionali.  Ieri in quel di Frosinone, in un torneo "IV^" cioè più difficile di V^ e più facile-assai più facile di quelli riservati a III^, II^ e (sarebbero i giocatori azzurri più altri 6 o 7 fortissimi) I^ ctg, "Cutruz" ha dato l'anima; però, opposto a giocatori di classifica più alta, ha buscato mangiandosi vari set-balls...comunque la strada giusta per migliorare è questa, assieme all'allenamento "intelligente" e a una lucidità mentale di fondo che salvi l'atleta, p.e., dal rifugiarsi in vicoli ciechi tipo l'attribuire le proprie sfighe alla racchetta!   Anche i vari Buccioni, Casamassa, Gonella, Murtas oltre a Cameo e Schiraldi che già a volte vi si iscrivono (e citiamo pure Sauve che è quello che ne avrebbe più bisogno di tutti!), dovrebbero disputare qualche torneo locale Fitet: è una "terapia" soprattutto psicologica. D2 E D3: LAST NEWSSabato i nostri eroi di D2 affronteranno - la "Johansson" - la Sporting Castelli Romani in trasferta, e - la "Stipancic" - il CC Aniene in casa; occhio, i due capitani hanno il compito di organizzare le rispettive formazioni. IL RITORNO DI “FREDD”Il nostro presidente-giocatore, o se preferite giocatore-presidente Giuseppe Freddiani, preso da lavoro e famiglia era un bel po' che non veniva in palestra...ma ieri, consapevole del fatto che a breve potrebbe esser chiamato a scendere in campo con la “Johansson”, ha giocato una mezz'ora.
E ha mostrato di non aver troppo dimenticato come si gestisce le racchetta, dato che ha perso sì col marpione Iannuzzi, ma ha messo sotto lo scalpitante Schiraldi!  E non ha mancato – per la gioia dei numerosi fans – di esibirsi in uno dei suoi famosi “tuffi alla Zenga”: quando li fa perde regolarmente il punto, ma lo show [...]

Leggi tutto l'articolo