Qualifiche alla finale del campionato europeo savate combat 1° serie- Ankara (TR) 27-28 giugno 2008

by M° Marco Gilotti Vorrei cominciare questo articolo sottolineando che è la prima volta che l’Italia riesce a portare ben 4 atleti alle finali del Campionato Europeo le quali si svolgeranno in Francia nei mesi di Novembre e Dicembre.
In qualità di Commissario Tecnico Nazionale FIKB sono fiero del risultato dei nostri atleti Italiani                                                                         Perfetta l’organizzazione della Federazione Turca con un accogliente e ampio Palazzetto a pochi metri dagli alloggi messi a nostra disposizione e dall’Hotel di prima categoria nel quale mangiavamo e potevamo rilassarci tra sauna, bagno turco e piscina, perciò un 10 e lode all’organizione.
   da sinistra: Massari Manuela, Silvia La Notte, Paola Massagrande   La Nazionale Italiana composta da 10 atleti sia uomini che donne, era composta da combattenti provenienti dalla Liguria , Lazio e dalla Lombardia.
Ma veniamo agli incontri.Iniziamo dal più giovane, Andrea Vagge (cat.
-60 kg Junior) della Mameli di Genova, nonostante alla sua prima esperienza Internazionale, sembrava un veterano del ring, per niente emozionato ma che nulla ha potuto contro un’atleta francese di gran levatura e spettacolare, ottenendo comunque il 3° posto, è un’atleta che sicuramente avrà in futuro delle grossissime soddisfazioni.
Nelle donne, la conosciutissima  Silvia La Notte (cat.
-48 kg), l’unica lombarda, (della Palestra Sport Club Sesto del M° Giorgio Castoldi),  veniva seguita all’angolo dal M° Andrea Galluzzo, ha battuto tutte le sue avversarie e si è aggiudicandosi il biglietto per la finalissima.
Paola Massagrande (cat.
-52 kg) dell’Ecole De Combat di Roma, anche lei nota tra gli appassionati degli sport da ring , ha saputo della sua convocazione solo 2 settimane prima a causa dell’infortunio di Silvia De Paolis, ha disputato 2 match molto tirati, il primo con la turca e il secondo con la croata, che le danno legittimamente il diritto di guadagnarsi la finale contro la francese Heloise Thouroude   un’atleta decisamente alla sua portata.
  Da destra i Maestri Gilotti e Ilengo   Ancora un’atltra atleta nota, dell’Ecole De Combat di Roma , Manuela Massari (cat.
-56 kg) che subito al primo match ha incontrato la” bestia nera”, la francese Fatima Adib.
Un incontro molto duro e a mio avviso molto discutibile sia per l’atteggiamento scorretto della stessa francese,( vi basti pensare che una delle tante irrogolarità è stata quella [...]

Leggi tutto l'articolo