Quando i migranti eravamo noi: 20 milioni di Italiani alla ricerca di una vita migliore. Tanti viaggi finiti in tragedia e barconi respinti dai porti anche a cannonate.

 

 
 
.
 
seguiteci sulla pagina Facebook: Zapping
 
.
 
 
Quando i migranti eravamo noi: 20 milioni di Italiani alla ricerca di una vita migliore. Tanti viaggi finiti in tragedia e barconi respinti dai porti anche a cannonate.
Da Il Memoriale
 
Navi di emigranti Italiani respinte dai porti
Tra il 1860 e il 1910 sono state registrate più di 20 milioni di partenze dall'Italia nella ricerca di una vita migliore. Un numero impressionante se si considera che solo nel primo periodo partirono circa 14 milioni di persone (con una punta massima nel 1913 di oltre 870.000 partenze), a fronte di una popolazione italiana che nel 1900 giungeva a circa 33 milioni e mezzo di persone.
La fuga dall’Italia in cerca di fortuna interessò inizialmente le regioni settentrionali più povere e stremate dalle guerre Austriache, con tre regioni che fornirono da sole più del 47% dell'intero contingente migratorio: il Veneto (17,9%), il Friuli-Venezia Giulia (16,1%) ed il Piemonte (13,5%).
Per lo più a...

Leggi tutto l'articolo