Quando la Sicilia incontra Napoli

SICILIA IN BOCCA Via Cassala 8, Brescia   Nonostante il nome, la pasticceria Sicilia in bocca non ricorda solo i sapori dell'incantevole isola, ma aggiunge anche un tocco partenopeo, grazie all'abile mano del proprietario.
Il locale ben luminoso e curato riserva tante sorprese, sia salate che dolci, per un pranzo veloce o un aperitivo "riempi-stomaco".
Tutti i prodotti, come dichiarato dai proprietari sono di produzione propria; a mezzogiorno si possono mettere alla prova le doti culinarie assaporando un gustoso primo, proposto ogni giorno in una diversa declinazione (pasta, crespelle o gnocchi), oppure spaziare tra i vari prodotti da forno, come pizze e pizzette, ben cotte e lievitate decorate da una gradevole salsa di pomodoro, pizze farcite con verdure o ancora lasciarsi sedurre da fritti, poco unti, come arancini (al ragu o spinaci) e panzerotti venduti a 2 euro cadauno.
Tra i salati, spetta una menzione d'onore al casatiello, torta tipica napoletana, che fa la sua gradita presenza nella vetrina espositiva accanto al bancone.
Tra i dolci non c'e limite alla fantasia.
I croissant sono ben cotti e lievitati, da provare quelli alla crema e con l'amarena all'interno, i cannoli siciliani ripieni con ricotta proveniente direttamente da Agrigento, sono ottimi, i vari dolci fritti sono poco unti, zuccherati al punto giusto e le varianti ripiene con ricotta e cioccolato, come il bombolone e l'iris, possono essere classificate dal vostro dietologo al pari di una bomba atomica.
In seconda battuta, si possono provare il babba, intriso in un nettare quasi divino, il biscotto ripieno con crema al burro e nocciole e i dolci al cioccolato, forse gli unici che risultano un po' stomachevoli data la pezzatura generosa.
I prezzi si aggirano tra l'euro della brioches e i due euro per quelli più elaborati, data la quantità il prezzo è più che onesto, invece la pasticceria mignon ha un prezzo al kg di 21 euro con i singoli pezzi venduti ad 80 centesimi l'uno.
In estate vi è la possibilità di assaporare il gelato artigianale, da provare quello alla cassata.
Nota di merito al personale, sempre gentile e solerte nell'accontentare il cliente e nel dare spiegazioni relativamente ai prodotti serviti.
Tuttavia, nonostante le lodi spese in questa recensione, la conclusione è assai amara per un goloso come me.
Purtroppo questo locale il Martedì ha il suo giorno di chiusura.
A mio avviso, come tutte le attività di prima necessità dovrebbe rimanere aperto 365 giorni all'anno....
Sempre reperibile per qualsiasi esigenza.......Presto 20 cc di [...]

Leggi tutto l'articolo