REFERENDUM ABROGATIVO EURO

La cancelleria della Corte Suprema di Cassazione, in data 14 novembre 2014, ha raccolto a verbale e dato atto della dichiarazione resa da diciotto cittadini italiani, muniti di certificati comprovanti la loro iscrizione nelle liste elettorali, di voler promuovere ai sensi dell'art.
71 della Costituzione e art.
48 in relazione all'art.
7 della legge 25.5.1970 n.
352 una proposta di legge di iniziativa popolare dal titolo: "Indizione di un referendum di indirizzo sull'adozione di una nuova moneta nell'ordinamento nazionale in sostituzione dell'euro".  La notizia si apprende dal comunicato della Corte di Cassazione pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale, Serie Generale n.266 del 15.11.2014.
Accolta dunque la richiesta di chi aveva presentato in Cassazione la legge di iniziativa popolare costituzionale per l’indizione di un referendum consultivo su €.
Il disegno di legge costituzionale di iniziativa popolare ai sensi dell’articolo 71 secondo comma della Costituzione e degli articoli 48 e 49 della legge 25 maggio 1970 (n.352) ha come titolo l’indizione di un referendum consultivo di indirizzo sull’adozione di una nuova moneta nell’ordinamento nazionale in sostituzione dell’euro”. 

Leggi tutto l'articolo