REPUBBLICA ITALIANA

Risarcibilità del danno da falso in bilancio alle cui voci è parametrato il calcolo del premio di rendimento
 
Tribunale di Torino, sez. I. civ., 23 dicembre 2002 – Giud. Tarnagnone Boero – Calvo ed altri (avv. Marpillero, Lamacchia) c. Romiti e Mattioli (avv. Grande Stevens, De Luca, Crippa).
 
Accertata falsificazione in sede penale di bilanci  cui era parametrato il calcolo del premio di rendimento dei lavoratori – Richiesta di danni patrimoniali e di danni morali da parte di sindacalisti e lavoratori dell’azienda – Fondatezza  -  Spettanza.
 
A margine della chiara locuzione di cui all'art. 2059 c.c. ("Il danno non patrimoniale deve essere risarcito solo nel casi determinati dalla legge "), e della tradizionale qualifica del danno morale come pretium doloris conseguente alla commissione di violazioni penali - stante il riferimento all'art. 185 c.p. - si è affiancata una interpretazione cd. “costituzionalmente orientata”.
Con tre successive pronunce (Corte Cost., 26 luglio 1979, n. ...

Leggi tutto l'articolo