RIBADISCO IO!

In principio Dio creò il cielo e la terra.
Ma la terra era informe e deserta: le tenebre ricoprivano l'abisso e lo spirito di Dio era sulla superficie delle acque.
Dio allora ordinò: "Vi sia la luce", e vi fu la luce.
E Dio vide che quella luce era buona.
E separò la luce dalle tenebre.
E Dio chiamò la luce giorno e chiamò le tenebre notte.
E venne sera, poi venne mattina: questo fu il primo giorno.
Questo è il primo brano della Bibbia sulla creazione del pianeta Terra: sarà vero oppure no? Secondo una persona che ha fede corrisponde al vero, ma per una persona atea? Prima di andare avanti con questo discorso, voglio dire un paio di cosette alla mia carissima amica e collaboratrice Paola.
Purtroppo Paola ti sbagli quando dici che vivendo in occidente si seguano regole diverse dal proprio paese d'origine perchè hanno troppo radicate le loro e quindi pensano di essere sempre nel giusto in qualsiasi paese si trovano.
Paola, se tu vedi, per strada molte donne mussulmane portano il velo anche sapendo che in occidente le altre donne lasciano scoperto il capo.
Tutta questa cosa è "sbagliata", ma se non lo fanno loro per prime....
Seconda cosa che non credo di averla capita e cioè: ma il paganesimo non era una religione? Fin dalla notte dei tempi l'uomo ha avuto la necessità di dare una divinità ai vari fenomeni che vedeva,subiva e che non capiva.
La nostra paura ancestrale ha creato le varie religioni che ci condizionano la vita, fa uccidere in nome di un Dio che manco si sa se esiste o no e fa fare affari alla gente clericale.
Ritorniamo al discorso iniziale e parlo da atea.
Mi ricordo quando andavo a scuola e facevo l'ora di religione.
Un giorno il mio prete-professore iniziò a leggere la Bibbia e mi venne spontanea la seguente domanda: se prima non esisteva il nulla,Dio dove abitava e chi lo ha generato? Non credevo che abitasse in una casa, ma Lui in qualche modo doveva pur essere nato! Per la cronaca,sto aspettando ancora una risposta esauriente! Allora il Big Bang è stata l'origine,per me almeno, della nascita della Terra.
Poi con vari miliardi di anni è diventata abitabile e piano piano si è evoluta la vita fino al punto di come la conosciamo noi.
Dico di essere atea per non urtare le varie persone che hanno fede e come io rispetto la loro fede, desidero che loro rispettino la mia assenza della fede.
A me non piace che mi venga a dire porgi l'altra guancia e che debba subire senza reagire.
Non capisco un Dio che si considera buono e poi per far liberare il suo popolo dalla schiavitù mandi le piaghe in [...]

Leggi tutto l'articolo