RICEVUTO, "SARO' IL VOSTRO "PRESIDENTE-ASSESSORE DELLE EOLIE"...

LIPARI - “Sono il Presidente della Provincia , ma sono anche l’assessore delle isole Eolie…”.
  Il presidente Nanni Ricevuto ha mantenuto la promessa.
La sua prima giunta provinciale “itinerante” si è tenuta al Comune di Lipari.
Ha riunito in sessione straordinaria tutti i suoi assessori, di concerto alla giunta Bruno e al presidente del consiglio comunale Pino Longo.
  Il sindaco Bruno è stato subito sibillino: “Dispiace che nella sua giunta non sia stato inserito un assessore eoliano, anche perché in consiglio purtroppo non sono stati eletti rappresentanti isolani…”.
  “Niente paura – ha aggiunto il presidente Ricevuto - sarà io il vostro punto di riferimento politico a Palazzo Leoni.
La delega delle “Eolie” l’ho mantenuta per me e in piu’ per dimostrare il mio attaccamento verso queste "meraviglie della natura" che sono “Patrimonio dell’Umanità”, riconosciute dall’Unesco, istituiremo da subito un ufficio delle “Isole Minori”.
  “Rappresentiamo un laboratorio scientifico a cielo aperto – ha ricordato il sindaco Bruno – qui si sono già riunite l’ex giunta regionale, presieduta dal governatore Totò Cuffaro e ben nove ministri del precedente governo Berlusconi.
Certo non tutti gli impegni assunti in quelle circostanze sono stati mantenuti, ma qualcosa è stato fatto”.
  Il sindaco Bruno, senza peli sulla lingua, ha tagliato corto:  “fino a ieri la Provincia per noi è stato un “Ente ingrato”.
Non ha fatto niente.
Proprio niente di niente.
Il palasport di San Vincenzo è nel “libro dei sogni” del piano triennale delle opere pubbliche da oltre 10 anni.
Le scuole provinciali sono precarie, cosi’ come le strade… Per queste isole la Provincia può fare tanto, speriamo quindi che questa riunione di "giunta in trasferta", non sia solamente una “parata”, ma conoscendo la serietà di Nanni Ricevuto, ritengo che a Palazzo dei Leoni, finalmente si aprirà una nuova pagina politica”.
  Questi i preliminari della riunione che è tutt’ora in corso.
 

Leggi tutto l'articolo