RICORDO DI FERRUCCIO GHINAGLIA

Ricordare Ferruccio Ghinaglia per prendere coscienza del presente.Il 21 aprile 1921 Ghinaglia moriva assassinato dai fascisti.
Sere prima in Borgo Ticino, il rione popolare "fortilizio dei socialcomunisti" come dicevano i fascisti, Ghinaglia aveva parlato a una riunione operaia sulla necessità di reagire allo squadrismo.
E al termine del comizio i borghigiani avevano attaccato e disperso un gruppo di fascisti che sui camion tornavano da una delle loro bravate notturne.
La sera del 21, Ghinaglia e i suoi compagni furono presi a rivoltellate.
Colpito alla testa Ghinaglia morì all'istante.
Afferma Arturo Bianchi, un fascista della prima ora, che Ghinaglia stava cantando l'Internazionale.
Morto Ghinaglia, il gruppo comunista pavese perse in parte slancio, ma proseguì la sua attività fino agli arresti di massa del 1927.L'esempio di questi propugnatori della lotta internazionalista in Italia non solo non deve essere dimenticato ma ripreso per una ferma e decisa opposizione alle nuove guerre ...

Leggi tutto l'articolo