RITORNA su RAIuno la PRINCIPESSA SISSI

Perfetta per i ruoli "antichi" - La favola dell’imperatrice ribelle che si scontra con le regole e le prassi di palazzo si materializza, la sua attenzione verso l’estrazione più debole del popolo e soprattutto verso i bambini orfani : “Sissi era impegnata a salvare l’impero, ha avuto un importante ruolo politico,”.
E se Sissi ha dovuto lottare per la propria libertà Cristiana ha avuto vita facile in confronto: “Oggi la libertà è il valore più importante e Sissi era moderna perseguendola, quanto alle costrizioni i miei genitori non mi hanno mai obbligato a fare nulla, sono stata una figlia difficile perché era difficile dirmi di no, ho sempre fatto di testa mia”.
  Ritorna la principessa Sissi in tv.
La giovanissima Elisabetta di Baviera che nel 1854, a soli sedici anni, sposa il cugino Francesco Giuseppe I d’Austria diventando a tutti gli effetti imperatrice del regno d’Asburgo.
La vedremo assumere il ruolo di donna, madre e politica.
A vestirne i panni Cristiana Capotondi che dice: “Quando mi hanno proposto la parte avevo davanti agli occhi l’interpretazione della Schneider, ma dovevo prendere subito le distanze perché avevo in mano una sceneggiatura diversa.
Qui conosciamo una Sissi più emotiva e allo stesso tempo una donna che ha avuto un significato politico nella storia”.
Niente paragoni dunque.
  Romanticismo e dramma in due parti - In realtà scopriamo che la fiction divisa in due puntate , in onda su Raiuno domenica 28 e lunedì 1° marzo in prime time, termina proprio quando iniziano le disgrazie, i lutti e il destino tragico di un’imperatrice spesso dipinta come incarnazione della felicità e del romanticismo.
Ad affiancare la nostra attrice il giovane attore tedesco David Rott, nelle vesti di Franz Joseph, imperatore d’Asburgo.
L’alternanza di nomi stranieri e italiani non è un caso, si tratta infatti di una coproduzione italo-austro-tedesca.
Nel cast incontriamo anche Licia Maglietta, nella parte della madre di Sissi, Martina Gedeck in quelli dell’arciduchessa Sofia, Christine Filangeri, sorella di Sissi; il tutto diretto dal Xaver Schwarzenberger.

Leggi tutto l'articolo