ROLFO PROMUOVE LE CRT RISPETTO ALLE WSBK: MA E' PENULTIMO...

Parole di elogio di Roberto Rolfo sulle CRT rispetto alle WSBK, peccato che il pilota piemontese parli dal penultimo posto in griglia a Motegi e la sua esperienza in WSBK sia stata assolutamente da bocciare...Quindi è sicuramente il pilota meno adatto a parlare sia di CRT che di WSBK...
Rolfo dice che sulle CRT l'elettronica è più evoluta rispetto alle WSBK ma poi specifica che tra le derivate ha guidato negli ultimi anni solo moto private e che quindi un confronto diretto è praticamente impossibile...(ultima moto pilotata in superbike: la Kawasaki ZX-10R di Pedercini).
Lo stesso Roberto promuove il motore della sua Aprilia-ART rispetto alle WSBK ma non sa che le ART sono più lente e meno prestanti delle Aprilia ufficiali di Laverty e Biaggi in WSBK a causa del regolamento che limita il numero di motori in CRT...Quindi ancora una volta il confronto non regge.
Dopo le critiche di Rossi nei giorni scorsi, arrivano oggi le parole di Rolfo: la superbike è sempre più nel mirino.

Leggi tutto l'articolo