ROMA: TACCHEGGIO NEI CENTRI COMMERCIALI, 3 ARRESTI

adnkronos ROMA: TACCHEGGIO NEI CENTRI COMMERCIALI, 3 ARRESTI Roma, 1 nov.
- (Adnkronos) - Confuse tra gli avventori che hanno affollato i centri commerciali di Roma stavano tentando di portare a segno i loro colpi.
In due distinti servizi, tre donne, un'italiana e due sudamericane, sono state arrestate dai Carabinieri dopo essere state sorprese a razziare prodotti dagli scaffali degli esercizi commerciali.
Dovranno rispondere tutte di furto aggravato.
La prima a finire in manette e' stata la romana di 41 anni, pizzicata con numerosi articoli di elettronica rubati in un ipermercato di via Aurelia.
La donna, in pochissimo tempo, era riuscita a staccare tutte le placche antitaccheggio poste a difesa dei prodotti, del valore di 600 euro, oltrepassando le casse e dandosi alla fuga.
Le sue mosse, pero', erano state notate dagli addetti alla vigilanza che nel frattempo avevano gia' allertato i Carabinieri della Stazione Roma Bravetta.
La ladra e' stata bloccata proprio all'uscita dell'esercizio.
Le due sudamericane, invece, sono state arrestate dai Carabinieri della Stazione Roma Casal Bertone all'interno di un supermercato di via Alberto Pollio.
Le ladruncole, una brasiliana di 28 anni ed una pluripregiudicata argentina di 27, avevano rubati dagli espositori merce di ogni tipo, per un valore di 400 euro.
Anche in questo caso le donne sono state inizialmente scoperte dai vigilantes del centro commerciale che, in attesa dei Carabinieri, le hanno bloccate all'interno del negozio.
Vistesi scoperte, le sudamericane hanno iniziato a dare in escandescenze, urlando e scaraventando a terra qualsiasi cosa fosse a portata di mano.
I militari, dopo essere riusciti a riportare la calma, le hanno arrestate.
In entrambi i casi, la refurtiva e' stata interamente recuperata e restituita.
(Rre/Gs/Adnkronos)

Leggi tutto l'articolo