ROM/SINTI - Giornata mondiale

da redattoresociale ROM/SINTI - Giornata mondiale, "l'Europa riconosca la minoranza rom"Alla vigilia del II summit europeo sui rom di Cordoba, Carlo Berini, rappresentante dell’associazione Sucar drom, chiede il riconoscimento dello status di minoranza etnico-linguistica e politiche di interazione e di partecipazione sociale.
"Le politiche finora attuate dall’Unione europea sono fallite in molti casi prima di tutto perché tese all’inclusione sociale, cioè a una forma strisciante di assimilazione delle popolazioni sinta e rom".
- La Federazione rom e sinti insieme: "Al summit europeo la questione italiana".
La situazione degli sgomberi a Milano e il piano nomadi del comune di Roma, ma anche il riconoscimento come minoranza etnico-linguistica e il problema delle discriminazioni.
Saranno queste le istanze che la Federazione porterà al Summit di Cordoba.  - Amnesty all’Ue: "Mettere fine alle discriminazioni".
L’organizzazione chiede all’Ue e ai suoi stati membri di assumere iniziative concrete.
Insieme ad altre associazioni di rom e ong, Amnesty International ha documentato come in diversi paesi le autorità non proteggano le comunità rom dalla discriminazione da parte di soggetti pubblici e attori privati.
Dito puntato contro Italia, Grecia, Serbia, Bulgaria e Romania.
- Brazzoduro: “È in atto un processo di aggregazione e presa di coscienza”.
Parla il docente di Politiche sociali della Sapienza di Roma: “Il popolo rom cerca di organizzarsi per ottenere il riconoscimento dello status di minoranza etnica”.
vai al sito>> ciao

Leggi tutto l'articolo