Racconto: Un pupazzo di neve davvero generoso

 
 
Racconto
Un pupazzo di neve davvero generoso
 
La piccola Marta si svegliò. Come mai faceva così chiaro oggi in camera da letto? Si alzò, aprì le tende con cautela, mise il naso alla finestra e guardò fuori. Emise un grido talmente forte che per poco il fratellino non cadde dal letto.
"La neve! C’è la neve! Dobbiamo uscire subito!"
Tutto procedeva troppo lentamente, quel giorno: lavarsi, pulire i denti, vestirsi, far colazione. Finalmente, coperti di tutto punto, i due bimbi corsero all’aperto.
"Vieni, facciamo un pupazzo di neve!"
Mentre Matteo modellava la testa, Marta si dava da fare perché la pancia fosse ampia e rotonda. Il cappello di papà era quasi troppo piccolo, poiché sulla testa del pupazzo erano stati messi tanti fili di paglia al posto dei capelli. Una carota al posto del naso, un pezzo di corteccia d’albero per bocca e la scopa di saggina infilata nel braccio, rendevano il pupazzo una vera bellezza. I suoi occhi di carbone brillavano come nere pietre preziose.
Tutti i...

Leggi tutto l'articolo